Prende vita il nuovo consorzio nautico di Puglia

Finalmente la Puglia inizia a competere compatta nel settore della nautica

È arrivato il momento.
Un sogno nato dall’esigenza delle maggiori aziende del settore, tra cui spicca il nome del Centro Nautico Idea Verde e di Idea Marine, di vedersi riconosciuti dalla regione gli sforzi imprenditoriali sostenuti e di poter contare finalmente sul supporto dell’amministrazione regionale per promuovere il settore della nautica pugliese a livello internazionale, sfruttando, perché no, l’hype della nostra magnifica terra a livello turistico.

Il nuovo Consorzio nautico della Puglia vede aggregate 24 imprese tra le più rappresentative del settore, nato come strumento per rafforzare, promuovere, internazionalizzare e dare forza alle istanze di interesse comune del comparto nautico pugliese.

Leggi anche l’articolo: “Idea Verde tra le Top 50 aziende che stanno cambiando la Puglia”

La soddisfazione per la nascita del consorzio nautico di Puglia da parte degli addetti ai lavori

Sorrisi a 32 denti ed entusiasmo alle stelle sono le prerogative che hanno accolto, presso la sede della Regione Puglia a Bari, la nascita del consorzio. Il Presidente della Regione Michele Emiliano commenta così: “Un sogno inseguito per molti anni, un sogno partito, credo, con dei messaggi del dott Meo e di altri amici del settore nautico che chiedevano alla Regione un sostegno per dare una definizione al distretto nautico pugliese. Oggi, con questo atto, stiamo iniziando una vera battaglia, perché la nautica pugliese entra in campo pienamente, strutturata e organizzata e con il sostegno della Regione, potendo contare nel suo team su importanti aziende. Siamo una regione nata per il mare, dal mare e siamo una regione che al mare si rivolge per strutturare il proprio futuro. La nautica, in tutte le sue partizioni, ma in particolare quella da diporto è una delle modalità sostenibili con le quali si può godere la bellezza della Puglia, che ha coste straordinarie e il mare più pulito d’Italia”.

Anche il presidente del neonato Consorzio Alfredo Russo commenta soddisfatto: “L’esigenza principale del consorzio è stata quella di unirsi tra imprenditori del settore della nautica, settore che fino a poco tempo fa era stato messo un po’ in disparte. Avevamo necessità di farci vedere, di costituirci in un gruppo che potesse far fronte a esigenze commerciali e di formazione. In questo momento, uno dei problemi principali che assillano le aziende è proprio quello del personale. Noi siamo delle piccole eccellenze all’interno della Puglia e per noi è necessario avere delle maestranze e collaboratori che siano formati. Per questo ci siamo costituiti in un consorzio che potesse portare avanti alcune iniziative specifiche”.

Scopri come L’ibrido “approda” anche nel settore nautico cliccando qui

Il commento del nostro CEO Marco Carvignese sulla nascita del consorzio

Non nasconde l’entusiasmo anche il dott. Marco Carvignese, CEO del Centro Nautico Idea Verde, che ha commentato: “finalmente possiamo fare rete e muoverci come una sola unica e grande entità per competere a livello internazionale e mostrare al mondo le nostre capacità nel settore della nautica. 

Il Consorzio per la nautica di Puglia è una grande opportunità per molte aziende e per tutto l’indotto legato alla produzione e vendita di imbarcazioni per crescere a livello imprenditoriale e di riconoscibilità, con il conseguente vantaggio per tutta la comunità, certi di poter dare finalmente maggiore lavoro a più famiglie e PMI che ruotano attorno ad aziende come la nostra”.

Potrebbe interessarti anche l’articolo: “Il 2022 per il settore della nautica da diporto”