Blog

Yacht: le caratteristiche che lo contraddistinguono

yacht

Uno yacht è un’imbarcazione utilizzata per il diporto e per attività ludiche, con lunghezza superiore ai 24 metri, composta da spazi finemente curati, eleganti e cabine dal gusto ricercato. Il nome deriva dalla parola olandese jaght, che si traduce in “caccia” e si riferisce ad una nave a vela veloce e leggera usata in passato dalla marina inglese per inseguire i pirati. Quando il re inglese Carlo II fu trasportato in patria da uno jacht dai Paesi Bassi, nel 1660, la parola venne presto identificata per riferirsi ad una nave in cui venivano trasportate persone importanti, non una vecchia imbarcazione qualsiasi.

Il parametro per cui vengono classificati gli yacht è la lunghezza, in base a degli standard stabiliti dalle norme UNI EN ISO 8666. Il Registro Italiano Navale fa una divisione in 3 diverse tipologie:

  1. Motor Yacht, che è l’imbarcazione a motore;
  2. Vela e Motor Sailer, se lo yacht è dotato del motore e della vela.

Tipologie di materiali per la realizzazione dello yacht

Hanno una carena diversa a seconda degli usi: se si tratta di una nave per usi sportivi, quindi per la corsa, oppure imbarcazioni da crociera. Ciò che fa la differenza è anche il design dei materiali utilizzati per la struttura.

Sin dagli anni ’50 i materiali più utilizzati erano legno e acciaio. Il legno, infatti, rappresenta un ottimo connubio tra costo e manutenzione futura, utilizzato per lo più per imbarcazioni lunghe meno di 24 metri. Lo yacht in legno è una soluzione eco-friendly in quanto si tratta di un materiale che non rilascia sostanze nocive in mare. Per la realizzazione si utilizzano giunti impermeabilizzanti o legni marini, appositamente pensati per non far penetrare l’acqua e l’umidità.

Poi abbiamo gli yacht in metallo che lasciano un po’ a desiderare per quanto riguarda le prestazioni. Ma sopportano bene l’onda d’urto provocata dal mare.

Gli yacht in alluminio, invece, sono realizzati attraverso le leghe in alluminio che hanno una buona durabilità nel tempo e molto facili da riparare.

Attualmente la scelta dei materiali ricade sul materiale composito, utilizzato per la gran parte degli yacht moderni. Il materiale composito è formato da una serie di ulteriori materiali non omogenei, che sono:

  1. Fibre. Quelle più usate per la costruzione di uno yacht sono la fibra di vetro, la fibra di kevlar e la fibra di carbonio. In base alla combinazione e alla diversa tessitura, si distingue tra: tessitura mat, tessitura unidirezionale, tessitura 0°/90°, tessitura multiassiale;
  2. Resine. Sono dei materiali molto viscosi e resistenti, donando alla superficie dello yacht un’adeguata sicurezza. Le resine più usate per la costruzione degli yacht sono: resina poliestere, resina viniliestere a base poliestere, resina viniliestere a base epossidica, resina epossidica;
  3. Prepeg. Parliamo di un materiale all’avanguardia formato da resine fenoliche, distribuite sulla superficie in modo uniforme.

Lo yacht è riservato ad un mercato di nicchia, come il luxury, poiché i suoi prezzi possono ammontare anche miliardi di euro. ovviamente in base al materiale e a tutti gli accessori che si scelgono.

Una categoria particolare: yacht explorer

Gli yacht explorer sono particolari categorie di yacht con le seguenti caratteristiche:

  • Dal nome stesso, indicano imbarcazioni costruite appositamente per percorrere lunghe distanze e quindi navigare in esplorazione;
  • Possiedono una carena robusta per raggiungere anche zone remote, grazie anche alla robustezza e sicurezza della carena in acciaio;
  • Notevole autonomia di navigazione;
  • Notevole spazio a bordo per lunghe permanenze.

Quindi questa tipologia di imbarcazione non è soltanto un mezzo che ostenta il lusso ma è anche estremamente comodo per raggiungere posti diversi e viaggiare in totale tranquillità.

Idea Verde propone  numerosi modelli di yacht, sia nuovi che usati, per tutte le esigenze di navigazione e per i gusti più esigenti, dotati di ogni confort e tutti personalizzabili.

21 Aprile 2021 Barca
About ideaverde

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *