Blog

Motori per barche: aspetti tecnici e pratici

motori per barche

I motori per barche si dividono in diverse tipologie. Il motore è un elemento essenziale per navigare e la sua scelta dipende da numerose variabili.  Inoltre scegliere il motore della barca giusto è molto importante, poiché non si cambia molto frequentemente.

Analizziamo insieme gli aspetti tecnici e pratici per scegliere il motore per barca più adatto.

Come individuare la tipologia di motore per barca

Dopo aver individuato la tipologia di motore per barca in base alle prestazioni che vorremmo ottenere in mare, è necessario scegliere la potenza. In primis bisogna analizzare le caratteristiche della nostra barca.  Una volta individuata la tipologia di motore adatto per essere certi di ottenere le giuste prestazioni in mare, individuare la potenza massima applicabile e quella consigliata. Bisogna prendere in considerazione elementi come la forma della carena, la struttura, il peso totale e le prestazioni stimate. In questo modo si potrà effettuare il calcolo della potenza ideale per il motore della barca.

Le tipologie di motore per barche tra le quali scegliere sono divise in motore entrobordo, motore fuoribordo e motore entrofuoribordo. Ultimamente si sta affermando sempre di più un sistema di propulsione innovativo: stiamo parlando del motore elettrico, che funziona mediante l’impiego di batterie ricaricabili da una rete elettrica o tramite pannelli solari.

Motore fuoribordo o entrobordo: le differenze

I motori per barche si dividono in motore fuoribordo o entrobordo. Il motore fuoribordo è un motore prodotto ed utilizzato per essere montato nello specchio di poppa delle imbarcazioni di medie e piccole dimensioni e generalmente adotta un motore a scoppio a 2 o 4 tempi sia a benzina che diesel. I motori fuoribordo si trovano fuori  e per questo non necessitano di sala macchine. Può essere a benzina, elettrico o a disel. Hanno diversi vantaggi, ovvero sono molto leggeri, hanno un consumo ridotto, sono più silenziosi e si possono sostituire con maggiore facilità.

Il motore entrobordo è un motore marino progettato e studiato per stare all’interno di barche a motore e a vela, motoscafi, yacht e motorsailer. È il tipo di motore più utilizzato nel settore del trasporto navale perché oltre ad equipaggiare moltissime barche di medie e grandi dimensioni è un componente fondamentale per la propulsione di tutti i tipi di navi e mercantili di grandi dimensioni.

Scegliere il motore appropriato in base alle esigenze

Se si ama la velocità, bisogna orientarsi verso la motorizzazione massima prevista in termini di potenza espressa in HP. Se invece si ha la necessità di navigare tutto l’anno, la scelta di un motore diesel è quella più indicata: rispetto a un motore a benzina di pari potenza, il costo del carburante è inferiore e anche i consumi risultano più bassi. Se, invece, la barca viene utilizzata per uscite puntuali durante l’anno, i motori a benzina si rivelano sicuramente la soluzione più appropriata.

Per navigazioni a lungo raggio e lunghe crociere a motore, la scelta del diesel risulta la più giusta, sia per quanto riguarda i costi, sia per una questione di maggiore autonomia. Per individuare la soluzione più appropriata al Centro Nautico Idea Marine di Brindisi: i nostri esperti sono a disposizione per consigliare il motore della barca più adatto alle tue esigenze di navigazione.

 

 

20 Gennaio 2021 Barca
About ideaverde

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *